close



Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica e clicca su ISCRIVITI ORA

Torna alla pagina precedente indietro

Ingrandisci immagine Impressions, John Coltrane
Ingrandisci immagine
Visualizza immagine Impressions, John Coltrane
Impressions
John Coltrane
€ 39

Etichetta: Speakers Corner
Dischi: 1
LP 180 gr.

Pubblicato dalla Impulse, Impressions θ il settimo album di John Coltrane e contiene una serie di brani incisi tra il 1961 e il 1963. Registrate dal vivo nel corso delle Evening in Hell (come Rudy Van Gelder aveva appropriatamente definito le esibizioni che si tenevano nell’atmosfera piena di fumo del Village Vanguard), “India” e “Impressions” sono considerate dagli addetti ai lavori i vertici di questo splendido LP. Sebbene avesse a disposizione solo una consolle di missaggio e un registratore a nastro sistemati su due tavoli accanto al palcoscenico, Van Gelder riuscμ a conferire al quintetto di Coltrane un’immagine corposa e molto realistica. In “India” Dolphy suona il clarinetto basso e in “Impressions” il sax contralto, contribuendo a creare una tavolozza sonora che spinse Coltrane a suonare con un’intensitΰ maggiore al solito. La ballata “After the Rain” vede alla batteria Roy Haynes e costituisce una di quelle incursioni nel genere solistico che sarebbero diventate una costante della fase centrale della carriera di Coltrane. Purtroppo, questo album non ha mai ottenuto il successo che avrebbe meritato a causa della mancanza di quel filo conduttore unitario che invece caratterizza il resto della discografia di Coltrane. Nonostante questo, si tratta di un titolo che non puς assolutamente mancare nella collezione di ogni appassionato di jazz che si rispetti e di certo non solo per il fatto di presentare nel programma due brani registrati al Village Vanguard in una memorabile settimana di novembre.

Vai alla ricerca dei DISCHI