close



Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica e clicca su ISCRIVITI ORA

Aperti 11 Dicembre
Wilson Audio Alexandria XLF
Torna alla pagina precedente indietro




Ingrandisci immagine Wilson Audio Alexandria XLF Ingrandisci immagine Wilson Audio Alexandria XLF
Ingrandisci immagine Ingrandisci immagine
Wilson Audio Alexandria XLF


Diffusori da pavimento

Telefonare per prezzo

Disponibile su richiesta o prodotto annunciato



Visualizza immagine Wilson Audio Alexandria XLF Visualizza immagine Wilson Audio Alexandria XLF




Wilson Audio Alexandria XLF

CARATTERISTICHE TECNICHE

Coppia diffusori dinamici modulari con finitura Wilsongloss standard.


Alexandria XLF
L' XLF entra quindi di diritto nella famiglia Alexandria ma non come una sostituta della X2, piuttosto come una sorella ancora più performante ed ambiziosa ed anche se esteticamente assomiglia all'originale la sua struttura si è evoluta per fare spazio alle nuove tecnologie partorite da Dave. E' sensibilmente più grande ed imponente con un incremento del volume interno della parte bassa del 14 percento. Anche le pareti del cabinet sono state modificate. Sono sempre ricavate da un unico blocco di Materiale-X lavorato da enormi macchine a controllo numerico ma ne è stato aumentato lo spessore. Questo accorgimento permette di raggiungere un controllo delle risonanze se possibile ancora più efficace rispetto alle X2. La sigla XLF invece identifica il nuovo condotto denominato "Cross Load Firing", un sistema per la gestione del basso unico nel suo genere. Inoltre è stato inoltre sviluppato un nuovo tweeter ed è stato utilizzato il Materiale-S, ultimo nato in casa Wilson ed introdotto con le Sasha W/P, per il baffle del midrange. Tra le altre numerose novità c'è anche il progetto del crossover, risultato di lunghe, meticolose ed esaustive sedute di ascolto. L'Alexandria XLF prende spunto dal riferimento posto dalle Alexandria X2 per quanto riguarda musicalità e risoluzione e ne migliora incredibilmente le performance in ogni parametro musicale: contrasto dinamico più esteso, migliore espressione armonica, gamma bassa ancora più profonda e coerente. A questo si aggiunge una linearità se possibile ancora più marcata.

Cross Load Firing port system (XLF)
L'Alexandria XLF implementa l'ultima invenzione di Dave Wilson: il sistema Cross Load Firing (XLF). Dopo anni di installazioni in tutto il mondo si è reso conto che i suoi diffusori vengono spesso installati in ambienti tutto fuorché perfetti. La sua indole idealista ha sempre cercato di risolvere questo problema preoccupandosi molto di come un diffusore andasse poi a suonare negli ambienti reali e questa è stata la forza motrice a monte delle sue invenzioni, prima su tutte la regolazione del ritardo di propagazione che permette di ottimizzare, tramite precisi e calcolati aggiustamenti dell'inclinazione dei moduli della gamma medioalta delle Alexandria, le performance negli ambienti domestici di oggi.
Sicuramente il parametro maggiormente influenzato dall'ambiente è la performance della gamma bassa. Alcune sale d'ascolto, come quelle ad esempio con un alto numero di superfici vetrate, sono spesso troppo asciutte in gamma bassa. Altre invece non permettono di dare ampio respiro alle frequenze basse risultando così totalmente sbilanciate verso le note gravi. L'impatto sonoro negativo di questi ambienti tutt'altro che ideali è spesso amplificato dalla propensione di alcuni clienti a posizionare il punto di ascolto in prossimità del centro della stanza. Dettaglio che amplifica il problema.
L'Alexandria è sempre stato un diffusore con una gamma bassa molto estesa e lineare ma nella nuova versione XLF si è voluto fare un passo avanti: attraverso questo sistema l'installatore può scegliere una configurazione ad uscita frontale o posteriore. La scelta dipende dalle caratteristiche della stanza: generalmente quelle "asciutte" prediligono l'uscita posteriore mentre quelle dove è difficile tenere a freno le prime due ottave prediligono l'uscita anteriore. La configurazione di default è comunque con il condotto posto sul retro del diffusore. Nei casi in cui sia preferibile l'uscita anteriore è necessario semplicemente rimuovere la placca di alluminio ed il relativo tappo del condotto sull'anteriore, reinstallare questi elementi sul retro e quindi reinstallare la meccanica vera e propria del condotto sul frontale del cabinet.

La funzionalità fatta estetica.
Dave Wilson è l'inventore di molte tecnologie da lui stesso brevettate inclusa la regolazione della propagazione dei ritardi e la costruzione modulare. Nella sua continua sfida volta alla riduzione delle risonanze dei cabinet ha inoltre introdotto pioneristicamente l'uso di materiali compositi proprietari dalle caratteristiche incredibili e dal costo di lavorazione fino a 14 volte quello del comune MDF. La combinazione di tutte queste tecnologie ha sempre dettato legge riguardo all'aspetto dei diffusori Wilson Audio ed insieme ad ideali estetici senza tempo e a linee scultoree ha prodotto le forme più iconiche di Wilson Audio. L'approccio idealista di Dave al design identifica tutta la cultura della progettazione di Wilson Audio ed il nuovo design dell'Alexandria XLF non è che l'ultima espressione di tale filosofia. La funzionalità fatta estetica.
Il sistema XLF ha richiesto un cabinet della gamma bassa più grande. Questo ha permesso agli ingegneri di modellare con cura la gamma bassa per una risposta in frequenza ancora più lineare. Utilizzando le ultime tecnologie di analisi gli ingegneri di Wilson Audio hanno riprogettato il cabinet aumentando come già accennato lo spessore delle pareti e riprogettato la geometria degli strati interni. Se il contributo negativo del cabinet alla gamma bassa delle AlexandriaX2 era incredibilmente limitato, quello delle Alexandria XLF lo è ancora di più grazie ad un mobile ancora più inerte.
La struttura superiore ad ali che sorregge i moduli dei medi e del tweeter è una parte critica del progetto per diverse ragioni: rappresenta l'infrastruttura che permette il preciso allineamento asferico dei moduli superiori ed è a tutti gli effetti una piattaforma rigidissima, inerte e non risuonante da dove i moduli dei medi e del tweeter possono letteralmente far decollare la gamma media ed alta. Anche le ali sono più spesse e massicce che sulla X2 e sono realizzate interamente con l'incredibile Materiale-X, il composito più rigido e smorzato di Wilson Audio.
Infine le caratteristiche curve scavate nei fianchi dell'Alexandria XLF, una sorta di rappresentazione grafica della progressione delle lunghezze d'onda allineate nel tempo, sono state ritoccate per avere maggiore efficacia estetica. La presenza visiva dell' Alexandria XLF è al tempo stesso più imponente e massiva della precedente

S-Material Midrange Baffle
Introdotto per la prima volta nel modulo Watt della nuova SASHA, ennesima evoluzione del sistema Watt/Puppy, il Materiale-S è incredibile per la correttezza timbrica che riesce a donare alla gamma media e per la capacità di smorzare qualsiasi risonanza. In combinazione con il Materiale-X riduce il rumore udibile e misurabile e le colorazioni dovute al contributo delle risonanze e delle vibrazioni del cabinet del medioalto. Il risultato è tanto più eccezionale se si considera che il nuovo Materiale-S ha surclassato per prestazioni il precedente M4 di Wilson, materiale proprietario usato per le prima volta nell'Alexandria X2 che aveva già stabilito il punto di riferimento per le prestazioni in fascia media.

Convergent Synergy ™ Tweeter
La magia del midrange di Wilson è sempre stata in gran parte dovuta alla sua capacita di questo splendido woofer di coprire tutta la gamma media, incluse le frequenze della voce maschile, senza che il crossover andasse a sporcare quella che è la parte più delicata della banda audio. Questo ha sempre significato che dovesse essere necessariamente piuttosto grande e quindi limitato in estensione in gamma alta. L'esistente tweeter in titanio a cupola rovesciata ha ampiamente dimostrato quindi di accoppiarsi perfettamente e con estrema coerenza con questo midrange e durante il suo sviluppo durato dieci anni si è evoluto in maniera tale che eccelle nel campo della bassa distorsione, nella risoluzione della micro e macro dinamica e nell'espressione degli armonici. Inizialmente fu sviluppato per suonare in basso fin sotto il kilohertz con bassa distorsione e alta capacità di pilotaggio ma Dave fu disposto a scambiare la larghezza di banda ultra estesa per caratteristiche più musicali ed importanti.
Con l'aiuto dei suoi ingegneri ha testato un'ampia gamma di tweeter con cupole fatte in diamante, berillio, ceramica. Molti di questi esibivano risposte in frequenza piatte con estensione fino alle ottave non udibili ma nessuno di essi replicava il contrasto dinamico e l'espressione armonica del tweeter attuale con cupola rovesciata in titanio. Nessuno poi è stato in grado di avere performance adeguate accoppiato al midrange Wilson Audio viste le sue caratteristiche uniche.
Tre anni fa però, Dave ha rinnovato la sfida per la realizzazione di un tweeter migliore che è culminata in un progetto proprietario specifico per le Alexandria XLF. Il risultato è il Wilson Convergent Synergy Tweeter. Il nuovo tweeter Wilson abbandona i materiali esotici in favore di un progetto apparentemente più tradizionale ma completamente nuovo e rivoluzionario caratterizzato da una nuova cupola in seta che meglio incontra le caratteristiche di musicalità da lui ricercate.
Le aspettative di bassa distorsione e di grande resistenza al pilotaggio giù nella parte più bassa del range sono state quindi meravigliosamente soddisfatte e a queste qualità si affianca una frequenza di risonanza molto più alta ed una risposta in frequenza perfettamente piatta oltre ad una linearità incredibile che lo fa incrociare sinergicamente con il midrange. Ha una dispersione fuori asse esemplare, sia nel dominio della frequenza che in quello del tempo, ed Il tappeto di rumore è più basso del precedente. In oltre, grazie ad una massa mobile leggermente inferiore, la sua risposta in frequenza si estende oltre i 37kHz.
Ma cosa ancora più importante, è inarrivabile a livello di musicalità. Questo viene alla luce quando gli chiediamo di risolvere tessiture armoniche e micro dinamiche a basso volume senza apparente sforzo, senza rumori udibili e senza colorazioni fastidiose. E' il perfetto compagno del midrange dell'Alexandria XLF!

 

Finiture standard

  1. Desert Silver
  2. Argento Silver
  3. Dark Titanium
  4. Diamond Black

 

Finiture Optional

  1. Imola Red
  2. Fly Yellow
  3. Bugatti Blue
  4. Biarritz White
  5. Carmon Red
  6. Topaz
  7. Sebring Blue
  8. Macadamia
  9. Black Kirsch
  10. Ghilles Green
  11. Obsidian Black
  12. Oxford Gray